Go to top

Glossario

Glossario

  • Bulletin board: Indagine qualitativa nella quale i partecipanti prendono parte ad un forum online su argomenti specifici e predefiniti.  La discussione è guidata da un moderatore (vedi definizione) che pone delle domande, rilancia e approfondisce le risposte postate.
  • CATI (Computer-Assisted Telephone Interviewing): Metodo di indagine quantitativo basato sulla rilevazione di dati e informazioni attraverso interviste telefoniche. Esse sono condotte da intervistatori che sfruttano il supporto di un software sia per la somministrazione del questionario che per la raccolta delle risposte.
  • CAWI (Computer Assisted Web Interview): Metodo di indagine quantitativo basato sulla condivisione del questionario tramite l’invio di un link al rispondente che quindi lo compila in autonomia. I dati sono raccolti in tempo reale attraverso appostiti software che possono consentire anche l’immediata l’analisi statistica dei dati.
  • Diari: Metodologia di indagine che si basa sulla raccolta quotidiana o in base ad un determinata sequenza temporale di informazioni, appunti, sensazioni e impressioni personali su un determinato oggetto o argomento di indagine. Trattandosi di una scrittura in privato, essa consente al rispondente di esprimersi in modo più libero, spontaneo e autentico.
  • In Depth Interview – IDI: Tecnica di indagine qualitativa che prevede un approfondita intervista individuale volta a raccogliere informazioni e dati descrittivi su prodotti, comportamenti, situazioni, tecniche, settori, processi ed ecc. Particolarmente indicata per target B2B, figure professionali specialistiche o in ambito farmaco- medicale.  Sono condotte di persona in apposite location o presso il luogo di lavoro o abitazione dell’intervistato.
  • Interviste In CLT: Interviste che vengono svolte in apposite location per la necessità di mostrare ai rispondenti prodotti, stimoli e comunicazioni o di metterli in condizione di provare, assaggiare, testare l’oggetto di indagine. Esse prevedono la somministrazione di un questionario da parte di intervistatori che si avvalgono o di copie cartacee o di tablet o computer per la raccolta dati.
  • Interviste In-Home: Interviste condotte raggiungendo i rispondenti presso i loro luoghi di lavoro o le loro abitazioni. Adatte ad un target che per motivi personali o professionali ha difficoltà a spostarsi, esse consentono di osservare l’interlocutore nel suo contesto naturale o di apparenza che può quindi risultare esso stesso oggetto di osservazione e indagine.
  • Focus Group: Metodologia di indagine qualitativa in cui un gruppo di persone, scelto sulla base di parametri predefiniti, viene coinvolto in una discussione relativa ad un prodotto (esistente, nuovo o prototipo), servizio, pubblicità o concetto, con lo scopo di fornire informazioni rilevanti da parte del mercato potenziale. La discussione viene guidata e opportunamente stimolata da un Moderatore.
  • Focus Group Online: Sono Focus Group che sfruttano la connettività offerta da Internet, i partecipanti infatti sono collegati a piattaforme virtuali accessibili via link. Grazie alle Web-Cam e il sistema Audio del Computer è possibile vedersi, sentirsi e dunque svolgere l’indagine secondo le modalità tradizionali, fatta eccezione per la sola presenza fisica.
  • Moderatore: Figure professionali con estrazione psicologica che moderano le interviste qualitative sia individuali che di gruppo. Adeguatamente informati e preparati sull’argomento in oggetto, sono in grado di consentire la libera espressione di opinione dei rispondenti, di stimolare la discussione e condurla nel rispetto e allo scopo del raggiungimento degli obiettivi di ricerca.
  • Mystery Audit: Indagine condotta in incognito da figure professionali – Mystery Shopper – volta a verificare la conformità a normative di legge e/o a regolamenti interni, di punti vendita, insegne, segnaletiche (Signage Audit), informazioni promozionali e di prezzo (rilevamento prezzo).
  • Mystery Call: Indagine telefonica condotta in incognito da figure professionali – Mystery Shopper- volta ad valutare in modo oggettivo il livello di servizio offerto da Call center, ufficio di Customer care, ufficio Reclami e Resi, Servizio Informazioni, ecc.
  • Mystery Shopper: I “Mystery Shopper” sono le figure professionali che conducono le indagini Mystery, ovvero in incognito. Essi sono specificatamente scelti, adeguatamente preparati nel simulare situazioni reali e in grado di effettuare valutazioni oggettive. Le loro osservazioni vengono raccolte in questionari predefiniti.
  • Mystery Shopping: Indagine condotta da figure professionali – Mystery Shopper- che simulano in incognito il comportamento “reale” di acquisto di un prodotto specifico. Metodologia strutturate e predefinite per rilevare elementi oggettivi di qualità, efficacia e efficienza di attività di vendita.
  • Mystery Visit: Indagine condotta in incognito da figure professionali – Mystery Shopper- in grado di simulare il più fedelmente possibile il comportamento di clienti, consumatori o utenti reali. Metodologia strutturate e predefinita per rilevare elementi oggettivi di qualità, efficacia e efficienza di attività di vendita ed erogazione di un servizio.
  • Ricerca Etnografica: Indagine che sfrutta l’osservazione sul campo come strumento di raccolta di dati e informazioni. I rispondenti infatti vengono “osservati” nel loro naturale contesto di uso e consumo di un prodotto o servizio o nelle loro interrelazioni o scambi all’interno dei propri gruppi o comunità di interesse e/o apparenza.
  • Ricerca Qualitativa: Metodologia di indagine che si basa sulla raccolta di informazioni tramite discussione libera o domande aperte. Tale raccolta è guidata da un moderatore, in grado di stimolare la libera espressione dei rispondenti, cogliere associazioni di pensiero e formulare con essi ipotesi e congetture.  I dati raccolti non hanno valenza statistica, ma sono appunto di natura qualitativa.
  • Ricerca Quantitativa: Metodologia di ricerca volte alla raccolta di informazioni su un campione ritenuto statisticamente significativo. Per tale ragione il dato che emerge dall’indagine ha una validità ritenuta oggettiva.
  • Rispondente: Colui che – rispondente per caratteristiche ai requisiti (socio-demografici; abitudini di uso, consumo, professione, attitudini, necessità, ecc.) richiesti dall’indagine – viene sottoposto all’intervista.
  • Store Check: Attività di rilevazione nei punti vendita effettuata da figure professionali, con lo scopo di verificare i livello dei prezzi, le attività di promozione e comunicazione all’interno del negozio, l’esposizione a scaffale delle merci, gli out of stock dei prodotti, ecc.
  • Target di ricerca: Un insieme di persone contraddistinte da caratteristiche comuni (come: età, livello di istruzione, reddito provenienza, abitudini, usi, necessità, ecc) oppure un gruppo specifico di punti vendita, accumunati da aspetti simili (come la grandezza, l’affluenza, la localizzazione, l’offerta, il marchio, il giro di affari, ecc.)  ritenuti per tanto idonee e quindi qualificabili per l’indagine.
  • Telephone In Depth Interview – TDI: Sono delle IDI (vedi In Depth Interview) condotte Telefonicamente invece che di persona.
  • WATI (Web-assisted telephone interviewing): Indagine condotta telefonicamente da intervistatori professionali che si avvalgono del web – attraverso l’utilizzo di link- per sottomettere all’intervistato materiali, contenuti, immagini, oggetto di discussione.